Il Mio Metodo

“BesideCoaching”: il Coaching Integrato

Il mio metodo nasce da anni di studio, ricerca e sperimentazione degli strumenti offerti dalle più moderne teorie legate allo ‘sviluppo personale’.

Il mio strumento principale è l’EvidenceBasedCoaching integrato con la PNL, il Self-Empowerment, l’analisi transazionale e le ‘tecniche di visualizzazione’.

Perché utilizzare un sistema di strumenti integati?

Ogni persona ha un suo universo espressivo che utilizza per relazionarsi con se stessa e con l’esterno.

Usare strumenti integrati permette di costruire un percorso “su misura” scegliendo il metodo più efficace e adatto in base all’individualità e alla situazione su cui si vuole intervenire.

Credo che le persone riescano davvero a cambiare le cose quando capiscono come funzionano e hanno in mano gli strumenti per mettere in pratica quello che hanno scoperto e imparato.

Ogni percorso di Life Coaching parte dall’autorealizzazione, qualunque sia l’ambito in cui si declina l’obiettivo:  è fondamentale che la persona riconosca se stessa e impari ad esprimersi e a realizzarsi.

Il Coaching non è una terapia ma uno strumento di sviluppo personale che serve ad allenare le persone ad esprimere e realizzare se stesse, a sfruttare al meglio la loro mente e le loro capacità per generare i risultati che vogliono ottenere e per costruire una vita piena e gratificante.

STRUTTURA DEL MIO METODO

Consapevolezza

Il primo passo è mettere in relazione la percezione soggettiva che noi abbiamo di noi stessi e il problema che vogliamo risolvere. Si parte dall’immagine che abbiamo di noi (risorse e limiti), dall’analisi del contesto e delle relazioni in cui viviamo e dal nostro sistema di valori.

Focus

In un secondo momento definiamo cosa vogliamo e dove vogliamo andare,  passo fondamentale per attivare le nostre risorse, per orientare le scelte, i pensieri e i comportamenti.

Allineamento e Ristrutturazione del pensiero

E’ fondamentale che si sciolgano i conflitti interiori tra quello che siamo, quello che pensiamo, i nostri valori, le nostre emozioni e i nostri comportamenti.

Per ottenere il risultato desiderato dobbiamo attivare un pensiero critico: allenare la nostra mente ad avere pensieri sani e costruttivi per attivare ogni processo di cambiamento.

Risorse e Strategie

E’ importante imparare a riconoscere le proprie risorse, il potenziale (espresso e inespresso) e le competenze da utilizzare.

E’ fondamentale capire quali pensieri, emozioni e comportamenti hanno generato i risultati che abbiamo ottenuto nel passato per poter  progettare una strategia efficace per ottenere risultati diversi.

Questo sistema di strategie è incentrato sullo sviluppo del senso di ‘autoefficacia’, ovvero la percezione di poter incidere sulla realtà per ottenere un cambiamento desiderato e di fare accadere le cose.

Allenamento del potenziale e monitoraggio del processo

Una volta messo in moto il meccanismo ci si concentra sull’implementazione dei nuovi comportamenti e strategie, monitorando i risultati ottenuti e migliorandone l’efficacia.

Raggiungimento dell’obiettivo

Infine, l’ultimo passo è verificare il raggiungimento dell’obiettivo e valutare il  percorso intrapreso.

La durata di un percorso di Coaching è  in genere  di circa 6 – 12 mesi, a seconda della persona e della complessità dell’obiettivo.

Valentina Villa